Subscribe
Share
Search
top

Studio Futuroma

Il Tamagotchi è tornato. Anche su Apple Watch

Identico all’originale anni ’90, il Tamagotchi permette di prendersi cura dei pixellati mostriciattoli digitali come negli anni ’90

Pensavamo di non dover più badare a strani mostriciattoli pixelati e invece, con una mossa che sa di nostalgia, Bandai Namco ha rilanciato il Tamagotchi.

Dopo oltre 76 milioni di pezzi e ben 21 anni d’età, il Tamagotchi è tornato e viene venduto per ora solo in Giappone a 1.900 yen, poco più di 16 euro. Simile all’originale degli anni ’90, ma leggermente più piccolo, ha la medesima forma a ovetto e il gancio per attaccarlo alle chiavi. Al centro troviamo il medesimo piccolo display e i tre tasti funzione che ci permettono di prenderci cura dell’animaletto stilizzato.

Per chi invece volesse provare l’ebbrezza di avere il mostriciattolo senza la scocca ovoidale può virare su Tamagotchi Classic, app ufficiale di Bandai Namco che porta i pupazzetti che mangiano e defecano a più non posso direttamente sul display dell’Apple Watch.

Post a Comment