fbpx

Come vendere sui social media

Il social commerce rappresenta la vendita di prodotti e servizi all’interno delle piattaforme social direttamente on-site. Questa forma di commercio elettronico facilita inoltre l’interazione tra cliente ed impresa rendendo i social network dei veri e propri intermediari commerciali.

Secondo il Global Web Index, il 54% degli utenti social dichiarano di utilizzarli per ottenere consigli sui prodotti e servizi da acquistare e considerando che la quasi totalità del traffico internet proviene da dispositivi mobile, vendere sui social rappresenta un’ottima opportunità per trovare nuovi clienti all’interno delle piattaforme che già utilizzano quotidianamente.

Come Vendere sui social: Quali strategie utilizzare?

Per iniziare a vendere sui social occorre avere ben chiari quali sono i passi da compiere e le strategie da attuare. Vediamole nel dettaglio:

Non basta postare la foto prodotto

Prevedere uno shooting professionale finalizzato alla creazione di contenuti di qualità da pubblicare sui social media rappresenta una parte importante della strategia ma non è sufficiente. 

Creare uno storytelling dietro al prodotto o servizio che si vuole vendere è di fondamentale importanza per iniziare a stabilire un primo contatto con il potenziale cliente trasmettendo non solo informazioni ma soprattutto la storia e le emozioni legate allo stesso che permetteranno di generare un’immediata trasmissione di valori contenuti nel racconto e quindi di creare un legame e un attaccamento personale con i propri consumatori influenzandone in questo modo la decisione d’acquisto.

come vendere sui social
come vendere sui social

Crea contenuti coinvolgenti

Come anticipato, non è sufficiente mettere i prodotti in vendita scegliendo delle foto di qualità ed aspettare che questi si vendano da soli. Occorre infatti stabilire una strategia finalizzata alla vendita che sia in grado di sfruttare al meglio le opportunità dei social media aumentando la visibilità del proprio business e il coinvolgimento degli utenti.

Essere in grado di creare dei contenuti coinvolgenti è la chiave del successo per la propria attività in quanto stabilire una strategia di pubblicazione attraverso un piano editoriale che permetta di essere costanti,  selezionare qual è il tipo di contenuto con più appeal presso il proprio pubblico target e coinvolgere attivamente la propria audience attraverso storie, sondaggi e dietro le quinte permetteranno di creare una relazione affettiva con i propri potenziali clienti che saranno più propensi ad effettuare un acquisto.

come vendere sui social

Interagisci con i tuoi follower 

Vendere sui social presuppone dunque di stabilire relazioni occupandosi quotidianamente della gestione della community attraverso le risposte ai commenti, reazioni, messaggi direct e interazioni in generale.

Presenziare attivamente il proprio profilo o affidarlo ad un esperto del settore attraverso un servizio di Community Management, è imprescindibile per coltivare un rapporto di fiducia con i propri consumatori che saranno in grado di percepire l’attenzione e la cura dei dettagli dietro alla propria attività sentendosi rassicurati nel compiere l’acquisto. 

come vendere sui social
influencer

Stringi Partnership e Collaborazioni

Per vendere sui social network è possibile prevedere all’interno della propria strategia delle attività di co-marketing attraverso cui, due brand complementari uniscono le proprie risorse e clienti per realizzare campagne pubblicitarie finalizzate alla vendita in modo congiunto.

Le partnership o collaborazioni sui social media oltre che tra brand possono essere stabilite anche tra brand e persona fisica, nel caso delle piattaforme social solitamente con influencer appartenenti al settore di riferimento, ottenendo una serie di vantaggi quali: 

  • Aumentare l’Awareness del proprio business
  • Incrementare il bacino di utenti e i consumatori potenziali
  • Aumentare le vendite grazie alla visibilità fornita dalla collaborazione. 

Nella selezione delle proprie partnership è importante non dimenticare che i brand o gli influencer scelti dovranno essere in linea con i valori e la vision del proprio business per evitare di incorrere in errori che potrebbero provare crisi reputazionali e danneggiare l’attività. 

Sfrutta i contenuti sponsorizzati

Ogni strategia di social media marketing prevede l’impiego di una parte del budget per la pianificazione delle inserzioni a pagamento all’interno delle piattaforme selezionate per la vendita online ex: Facebook ads, Tik Tok ads ecc..

Le campagne, generate con i contenuti che si vorranno sponsorizzare, potranno essere personalizzate attraverso l’attenta profilazione del pubblico di destinazione e selezionando l’obiettivo da perseguire, in questo caso la vendita, al fine di ottenere il miglior risultato possibile tenendo sempre sotto controllo il budget impiegato impostando i limiti di spesa giornalieri, settimanali o mensili e monitorando i risultati raggiunti. 

ads campaign

Le migliori piattaforme per vendere sui social media

Per mettere in pratica i consigli e le strategie che è bene adottare quando si vuole iniziare a vendere sui social media, occorre selezionare le piattaforme con cui farlo a seconda del social media scelto per l’attività di social commerce. Spesso si tratta di feature che permettono di vendere all’interno delle piattaforme anche senza sito web, offrendo l’opportunità, in particolare per chi è alle prime armi, di poter vendere ed investire nella propria attività.

Vendere su Facebook

Facebook ancora ad oggi continua ad essere uno sei social network più utilizzati e offre due strumenti per la vendita online:

  • Facebook Marketplace
  • Facebook Shops

Marketplace può essere utilizzato sia da privati come luogo per vendere prodotti usati o nuovi che da aziende. Non è necessario dunque avere un e-commerce associato al profilo della propria attività e per pubblicare annunci occorre unicamente rispettare gli standard della community che vietano principalmente la vendita di alcol, animali, materiali pericolosi, integratori ingeribili e prodotti a base di tabacco.

Facebook Shops, rappresenta il miglior modo per le aziende per vendere prodotti in quanto permettere di creare una vetrina virtuale di prodotti acquistabili direttamente sulla piattaforma oppure attraverso il sito web dell’attività gestendo lo shop attraverso l’account Business Manager. 

È possibile, dunque, per qualsiasi attività pubblicare annunci relativi ai propri prodotti, impostare una vetrina, scrivere le schede prodotto e rimandare al proprio sito web per la chiusura del carrello e il pagamento in quanto, nel caso in cui non disponga di un sito web, creare un catalogo manualmente potrebbe essere un’operazione lunga e complessa e comporterebbe una commissione sulle vendite trattenuta dalla piattaforma stessa. 

Vendere su Instagram 

Aprire un profilo Business su Instagram permette di poter taggare prodotti su immagini e video all’interno del proprio feed e di inserire informazioni come le caratteristiche dei prodotti e il prezzo. 

L’esperienza di vendita su Instagram è piuttosto immersiva in quanto è possibile condividere prodotti in evidenza, usare gli hashtag per esplorare i prodotti disponibili nella sezione cerca rendere visibili i prodotti in vendita grazie al simbolo della shopping bag cliccabile che apparirà in basso a sinistra all’interno del proprio post rendendo facilmente accessibile il prodotto all’utente. 

È possibile, inoltre, collegare la propria pagina aziendale Facebook all’account Instagram per poter gestire al meglio lo shop selezionando dove l’utente dovrà concludere l’acquisto una volta visualizzata la pagina di atterraggio con la foto del prodotto, la scheda informativa e il prezzo.

Vendere su Instagram offre infine la possibilità di utilizzare la realtà aumentata per rendere l’esperienza d’acquisto ancora più coinvolgente ed in Italia attualmente la funzione è in fase di test solo per brand selezionati come Sephora o Michael Kors che sono stati tra i primi a testare la funzionalità per vendere i propri prodotti. 

Vendere su Tik Tok

Anche Tik Tok, offre la possibilità di vendere all’ interno della piattaforma e tra le funzionalità più interanti offerte dalla piattaforma c’è senza dubbio quella di live shopping che permette ai creator di organizzare dirette video mostrando i prodotti che gli utenti possono acquistare in tempo reale direttamente in-app. 

Il metodo più tradizionale per vendere su Tik Tok è invece quello di aprire un e-commerce e sincronizzare il proprio catalogo sull’app in modo che gli utenti possano facilmente passare dalla visualizzazione dei prodotti all’interno della piattaforma all’acquisto sul sito web della propria attività.

Vuoi iniziare a vendere sui social media ma non sai da dove iniziare?

Contattaci e richiedi una consulenza gratuita! 

Author avatar
Studio Futuroma